Login   

Login to your account

           POLIZZE ASSICURATIVE AIG                        GRATUITE PER GLI ISCRITTI

aig3

 

 

SCONTI PRESSO STRUTTURE SANITARIE CONVENZIONATE

insieme salute

INCONTRO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI E OPERATORI SINDACALI 
spot 2 3

 

 LE NOSTRE MANIFESTAZIONI

 

AUDIZIONE CSE-FLP ALLA CAMERA SULLA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

cefalo

 LA VERITA’ SU TFS, TFR, FONDI PENSIONISTICI....

pensionato2Leggici...

SPECIALE RICORSI ALLA CORTE EUROPEA PER I DIRITTI DELL'UOMO

vertenzeLeggici...

Siamo anche su

       

 

  IL CCNL DEL COMPARTO MINISTERI 

  copertina ccnlministeri

 

 

 

 

 

 

 IL CCNL DELCOMPARTO AGENZIE FISCALI

  copertina ag fiscali

 

 

 

 

 

 

 

 

Associazione Contribuenti
Italiani - Contribuenti.it 
Il nostro periodico

Notiziario FLP n. 20/16 - NEL DEF NESSUN VERO STANZIAMENTO PER IL RINNOVO DEI CONTRATTI

tasche-vuoteNuova provocazione del Governo: nuovi tagli al salario accessorio e ulteriorio restringimento del turnover

 

Dal testo del DEF (Documento Economico Finanziario) approvato dal Consiglio dei Ministri l’ 8 di aprile emergono ulteriori  brutte notizie per il lavoro pubblico.

 Non è previsto infatti alcun ulteriore stanziamento rispetto all’elemosina dei 5 euro previsti nella Legge di stabilità per il periodo 2016/2018, ma solamente la previsione della vacanza di indennità contrattuale a partire dal 2019 e l’ipotesi di pochi spiccioli per il triennio 2019/2022 pari guarda caso proprio a 5 euro.

 Alla faccia delle affermazioni che con la definizione dei nuovi comparti contrattuali il Governo avrebbe avviato il rinnovo dei contratti.

 Una nuova provocazione del Governo che non solo elude la Sentenza della Corte Costituzionale, ma continua  a perseguire la politica di impoverimento dei lavoratori pubblici imponendo nuovi inaccettabili tagli al salario accessorio e l’inasprimento del turn over.

 Non solo continua il blocco dei contratti, ma sono ora a rischio anche i contratti integrativi ed il salario aziendale.

 Una ragione di più per dare finalmente senso e corpo ad una forte mobilitazione unitaria del lavoro pubblico che si opponga con decisione alle politiche punitive del Governo e per ricorrere tutti, con l’ importante e strategica iniziativa della  CGS, alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo per vederci riconosciuti gli arretrati ed il diritto ad un contratto dignitoso.

 

LA SEGRETERIA GENERALE FLP

 

"Scarica il notiziario in pdf" icona pdf

 

"Scarica l'allegato in pdf" icona pdf