Login   

Login to your account

           POLIZZE ASSICURATIVE AIG                        GRATUITE PER GLI ISCRITTI

aig3

 

 

SCONTI PRESSO STRUTTURE SANITARIE CONVENZIONATE

insieme salute

INCONTRO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI E OPERATORI SINDACALI 
spot 2 3

 

 LE NOSTRE MANIFESTAZIONI

 

AUDIZIONE CSE-FLP ALLA CAMERA SULLA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

cefalo

 LA VERITA’ SU TFS, TFR, FONDI PENSIONISTICI....

pensionato2Leggici...

SPECIALE RICORSI ALLA CORTE EUROPEA PER I DIRITTI DELL'UOMO

vertenzeLeggici...

Siamo anche su

       

 

  IL CCNL DEL COMPARTO MINISTERI 

  copertina ccnlministeri

 

 

 

 

 

 

 IL CCNL DELCOMPARTO AGENZIE FISCALI

  copertina ag fiscali

 

 

 

 

 

 

 

 

Associazione Contribuenti
Italiani - Contribuenti.it 
Il nostro periodico

Notiziario FLP n. 41/15 - RINNOVO DEI CONTRATTI: LA FLP DIFFIDA IL GOVERNO

contrattoE CHIEDE L’IMMEDIATA APERTURA DELLE TRATTATIVE DISCUSSA ALLA CAMERA LA MOZIONE FLP/5 STELLE

Come anticipato con il notiziario FLP n. 39 continua il pressing della FLP sul Governo per impedire le inaccettabili manovre dilatorie e ottenere l’immediata apertura del negoziato dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha accolto le ragioni alla base del ricorso presentato dalla nostra Organizzazione sindacale nel 2012.

Dopo la prima lettera indirizzata al Premier Renzi all’indomani della sentenza nella quale chiedevamo l’apertura del negoziato, ora facciamo un passo successivo e tramite i nostri legali abbiamo  predisposto una diffida, in corso di notifica, al Presidente del Consiglio, al Ministro dell’Economia, al Ministro della Funzione Pubblica e all’Aran “ per  dare impulso al procedimento di contrattazione e, per l’effetto, a formulare i necessari atti di indirizzo, trasmettendoli al  Governo, per il successivo invio all’A.RA.N. e la conseguente apertura da parte di quest’ultima del  tavolo negoziale relativo ai comparti sopra indicati”.

        Vi comunichiamo inoltre che nella serata di ieri è stata discussa finalmente alla Camera la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, predisposta d’intesa con la nostra struttura ben  prima della decisione della Corte Costituzionale.

        Anche questa iniziativa ha prodotto, eccome, i suoi effetti.

        Non a caso in vista della discussione sono state presentate numerose mozioni da parte di altri gruppi parlamentari (predisposte però  guarda caso dopo la sentenza della Corte e a dire il vero alcune non condivisibili perché presentate solo per coprire l’inattività del Governo).

        E la Ministra Madia è stata costretta a rispondere in aula e ad uscire allo scoperto sui tempi e sulle intenzioni del Governo (Impegno a reperire le risorse nella legge di stabilità e ad aprire il negoziato).

        Restano però tutte le criticità e le mancate risposte sull’entità degli stanziamenti anche alla luce delle affermazioni sulla “progressiva azione di rinnovo dei contratti” che lascerebbe presupporre la volontà, neanche troppo implicita, di stanziamenti irrisori e assolutamente non in linea con il recupero del potere di acquisto falcidiato da  sei anni di blocco.

        Non lasceremo quindi tregua alle controparti  e non molleremo  certamente la presa, continuando l’opera di sensibilizzazione e di affiancamento di tutte quelle forze, politiche e sociali, che dimostreranno di volersi impegnare al nostro fianco per porre fine a quest’ingiustizia e a ridare dignità e valore al lavoro pubblico.

         Alleghiamo di seguito il link al video della dichiarazione dell’On.le Tiziana Ciprini prima firmataria della mozione del Movimento 5 Stelle:

https://www.youtube.com/watch?v=tFGa6IpHn2k 

e quello che rimanda i lavori parlamentari sulla mozione:

http://www.camera.it/leg17/410?idSeduta=0489&tipo=stenografico#sed0489.stenografico.tit00040  

pubblicati anche sul sito: www.flp.it  

                           

 

 

LA SEGRETERIA GENERALE

 

"Scarica il notiziario in pdf" icona pdf